Atelier saint André Il disegno, l'incisione, la doratura
fr
nl en





Il disegno (vedere la stilizzazione bizantina)

Non si proceda oltre nella realizzazione dell'icona, fino a quando non si otterrà un buon disegno. Un disegno ben eseguito è la condizione essenziale di una icona riuscita. Per quanto possibile, non innovare e prendere tempo per cercare di studiare il modo in cui i grandi maestri hanno trattato il soggetto scelto, consultando modelli diversi nei libri illustrati o sulle cartoline postali. Sottoporre il disegno alla "prova dello specchio" (che consiste nel mettersi davanti allo specchio con il disegno ed esaminare se nell'immagine riflessa si vedono degli errori), lasciarlo qualche giorno esposto per riprenderlo più tardi...e, se possibile, domandare il parere di iconografi piû esperti.

Il disegno si può migliorare ricalcandolo successivamente e correggendolo le volte necessarie su un foglio di seta. Questo lavoro di ricerca aiuterà molto il disegno a pennello, che costituisce la prima fase dell'apertura dell'icona.

Saint Andrew

Disegno di Sant'Andrea.

Terminato il disegno, riportarlo sulla tavola utilizzando preferibilmente una mina rossa che offre il vantaggio di sporcare meno rispetto alla grafite e di sparire sotto i colori, eccetto le tinte molto chiare.

Conservare i disegni su carta poiché serviranno come riferimenti nelle varie fasi della pittura.
Ricordatevi che la tavola deve essere ben "riempita" per accrescere la presenza del personaggio e per lo stesso motivo, l'aureola oltrepassa leggermente il bordo della cornice. Inoltre, l'occhio destro viene posto al centro della tavola per accentuare l'intensità dello sguardo verso lo spettatore.



L'incisione

L'incisione si effettua per mezzo di una punta di metallo duro. I negozi di chincaglierie o di belle arti ne propongono diversi modelli, ma un portamina munito di un chiodo senza testa svolgerà lo stesso compito come nell'illustrazione qui sotto...

L'incisione non deve essere troppo profonda. Per guadagnare in precisione, i tratti saranno incisi tirando la punta verso di sé e girando la tavola ogni volta che ci si accorge di perdere la padronanza del tratto.

Il principiante inciderà tutto il disegno con un' attenzione particolare per i tratti del viso. Più si acquista esperienza disegnando e meno è necessaria un'incisione completa. E' sufficiente in questo caso incidere la forma delle mani e dei piedi, lo spazio degli occhi, della bocca e delle parti da dorare. Alla fine dell'operazione, ricordarsi di cancellare le tracce del disegno nei punti incisi e conservare i tratti non incisi che spariranno sotto ai colori.

Engraving




La doratura

Dorare è un mestiere in sè e la padronanza delle varie tecniche di doratura si acquista solo alla fine di lunghi anni di pratica. Le dorature che si osservano sulle icone possono essere classificate in due grandi gruppi secondo la loro resa finale :

  • La doratura lucente che crea l'impressione dello specchio. Questa tecnica utilizza un fondo di terra (il bolo di armenia o bolus) sul quale si applica le l'oro libero in fogli. Il fondo morbido di terra bolare permette la lucidatura dell'oro (la brunitura) per mezzo dell'agata senza che appaiano graffi o che rimangano delle tracce una volta compiuo il lavoro.

  • La doratura a "missione" che dona all'icona una luce calda e vivente :

    • La missione ad olio (Sennelier, Lefranc) deve essere diluita per un terzo con del White Spirit prima della sua applicazione sulle parti da dorare e il tempo da attendere per la posa della foglia d'oro varia da tre a dodici ore secondo l'indicazione riportata sul flacone. Si può verificare il momento opportuno dell'applicazione dell'oro facendo scivolare il dito sulla superficie della missione: se è solida non si appiccica e il dito scorrendo "scricchiola". La posa dell'oro può cominciare secondo la tecnica illustrata sotto.

    • La missione ad acqua : l'impiego è descritto qui di seguito...

    Materials 1 Materiale di base:

    - La missione rapida ad acqua dall'aspetto lattiginoso venduta nei negozi di belle arti.

    - Foglie d'oro adesive vendute sul mercato sotto forma di blocchi da 10 a 25 fogli di cm 8 x 8.

    - Un pennello di pelo sintetico per stendere la missione e un pennello di pelo molto morbido (pennello di pelo di martora per decorare la ceramica o pennello di pelo di scoiattolo per inchiostro) per pulire l'oro.
    Preparare la missione diluendola con il 30% d'acqua per evitare degli addensamenti e l'apparizione di rilievi sotto l'oro.

    Determinare la zona da dorare (fondo e aureole oppure solo le aureole).

    Dopo aver accuratamente pulito la tavola, stendere la missione su una parte della superficie da dorare evitando di uscire dall'incisione.
    Ritagliare delle strisce su una foglia d'oro preincollata e dopo circa10 minuti di essicazione, quando la superficie ha assorbito tutto il liquido, applicare l'oro pressando leggermente sul foglietto di seta sui punti dove la missione è stata stesa.
    Una volta incollata la prima foglia d'oro, ripetere l'operazione sull'insieme della prima parte ricoperta dalla missione.

    Successivamente, applicare missione e oro sull'insieme della superficie da dorare senza ritornare sulle parti già dorate.

    Il raccordo tra una parte e l'altra si effettua facendo leggermente debordare il liquido della missione sull'oro già incollato e ricoprendolo con un nuovo ritaglio d'oro.
    Lasciare asciugare per un'ora, poi rimuovere delicatamente l'oro in eccesso aiutandosi con un pennello molto morbido.

    Se dopo la pulizia appaiono dei buchi, è possibile rimettere un po' di missione e oro nei punti da ritoccare.
    Materials 2 Dopo una notte di asciugatura, uno strato di gomma lacca bianca è utile per proteggere la doratura contro possibili deterioramenti formatisi nel corso della pittura.

    Sarà necessario dell'alcool a 90° per diluire la gomma lacca e per pulire il pennello.
    Skellack La gomma lacca è diluita al 50% nell'alcool e applicata con un solo passaggio al fine di evitare la formazione di spessori.

    Pulire bene il pennello e lasciare seccare per una notte.
    Eliminare le sbavature con lo scalpello.

    Home / La tecnica dell'icona / Il disegno, l'incisione, la doratura
    Ultimo aggiornamento : Tue, Dec 16, 2008, P. Grall © ASA 2000 - 2009 Tutti i diritti riservati.