Santa Maria l'Egiziaca


IndietroGalleriaAvanti

Santa Maria Egiziaca

Le immagini di questa Galleria non possono, in nessun modo, essere riprodotte senza l'autorizzazione dell'Atelier Saint André.

Icona no 56

Formato : 28 x 22 cm.

Tavola in tiglio

Tempera. Aureola dorata con foglie d'oro.


Nata in Egitto nel V secolo, arrivò ad Alessandria verso i 12 anni. Lei visse una vita corrotta fino a 29 anni quando seguì dei pellegrini a Gerusalemme. Essi la condussero nella Basilica della Resurrezione, il giorno dell’Esaltazione della Santa Croce, ma una forza invisibile e soprannaturale le impedì di entrare. Comprese allora che l’ostacolo era l’impurità della sua vita. Si volse verso la Madre di Dio, rappresentata in un’icona, le chiese di intercedere per lei è potè entrare nella Basilica e venerare con fervore la Santa Croce. Una voce le disse : “Se attraversi il Giordano, tu trovi la pace.” Si comunicò, passò il Giordano e si nascose nel deserto dove fece penitenza e restò 47 anni senza incontrare ne’ uomini ne’ animali. In seguito incontrò san Zosimo, gli raccontò la sua vita e gli chiese di ritornare l’anno dopo, il Giovedì Santo, con la Santa Eucarestia sulle rive del Giordano. Santa Maria l’Egiziana si comunicò tra le lacrime e gli chiese ancora di ritornare l’anno seguente sul posto del loro primo incontro. San Zosimo venne e trovò il corpo della santa steso a terra con la braccia in croce e il volto rivolto verso oriente. La mano della santa aveva scritto sulla terra di essere sepolta lì. Ma lui non poteva farlo, perchè il suolo era troppo duro. In quel momento si avvicinò un leone che leccò i piedi della santa e scavò una fossa.

Home / Galleria1 / Galleria 2 / Galleria 3 / I Santi d'Occidente

P. Grall, © ASA 1999 - 2012 Tutti i diritti riservati.