San Michele (Rublev)


IndietroGalleriaAvanti

San Michele (Rublev)

Le immagini di questa Galleria non possono, in nessun modo, essere riprodotte senza l'autorizzazione dell'Atelier Saint André.

Icona no 54

Formato : 32 x 25 cm.

Tavola in pino

Tempera. Aureola dorata con foglie d'oro.


... Le scritture chiamano san Michele: "Uno dei primi principi" (Dn.10:13) e capo delle armate celesti che combattono le potenze infernali (Ap.12:7).
San Michele è alla testa del coro degli angelici nella vigilanza, nella concordia e nell’unità.

San Michele arrestò il braccio di Abramo per salvare Isacco, guidò il popolo d’Israele quando uscì dall’Egitto. Era lui nella fornace ardente a Babilonia, lui a fermare le fauci dei leoni nella fossa di Daniele, ancora lui a liberare gli apostoli dalla prigione. Lui reggerà la bilancia nel giorno del Giudizio Universale.

Home / Galleria1 / Galleria 2 / Galleria 3 / I Santi d'Occidente


P. Grall, © ASA 1999 - 2012 Tutti i diritti riservati.